Martedì 15 marzo 2016 alle ore 18.00 si è svolta la cerimonia di inaugurazione della mostra che Poste Italiane ha allestito al circolo Tabor di Opicina, in via del Ricreatorio.
Per l’occasione, ARTEMURO® ha realizzato due affreschi digitali: il primo, esposto all’ingresso della mostra, riproduce l’antica effige del servizio postale asburgico di Trieste in tre lingue, tedesco, italiano e sloveno, ed è stato eseguito su di un pannello intonacato a malta fina di cm 70 x 100. L’originale, è conservato presso  il Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste.
Il secondo affresco, di dimensioni minori, raffigura invece tre antiche cassette postali dell’epoca, ed è stato realizzato su un fondo materico spatolato.
Il motivo grafico di quest’ opera, è stato anche utilizzato per la realizzazione di un poster e di alcune cartoline commemorative.
L’obiettivo della mostra, che rimarrà aperta al pubblico fino al 2 aprile, intende ripercorrere i 145 anni di storia dell’ufficio postale di Opicina, dal lontano 1871 ad oggi.

 

Tra le molte persone intervenute all’evento, citiamo il vicepresidente della provincia di Trieste Igor Dolenc, e la direttrice della filiale triestina di Poste Italiane, Francesca Massagli.
L’esposizione di importanti cartoline e documenti dell’epoca provenienti dagli archivi del Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Trieste, traccia un percorso toccante della storia di Trieste, dai tempi dell’impero asburgico alla grande guerra, dal ventennio fascista ed il secondo conflitto mondiale fino agli anni della grande ripresa economica.
Molti dei  documenti in mostra sono cartoline e lettere di semplici cittadini, fedeli testimonianze di vita quotidiana che aggiungono una nota di genuina freschezza all’incedere ufficiale e gravoso della storia. Come è stato giustamente sottolineato alla cerimonia di apertura della mostra, tutta la grande e piccola storia del nostro paese è fluita attraverso l’opera capillare di Poste Italiane, che nel caso specifico, si è sostituita al vecchio servizio postale dell’impero asburgico a partire dal 1919.
 In occasione della cerimonia di apertura, Mario Tiberio è stato invitato a tracciare una breve sintesi del sistema ARTEMURO® e dei suoi diversi campi di applicazione, che vanno dalla decorazione di edifici pubblici e privati alla divulgazione storiografica e culturale.
Grazie alla nuova collaborazione con Poste Italiane, ARTEMURO® continua nella sua opera di sostegno alla divulgazione della storia  della nostra regione, e dimostra ancora una volta come l’affresco digitale sia ormai una tecnica di grande impatto visivo ed emozionale sempre più riconosciuta ed apprezzata da pubblici e privati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *